updated 12:58 PM CEST, Aug 14, 2017

Vita di condominio, in caso di separazione dei coniugi chi paga le spese? La risposta dell'avvocato

Al membro che rimane nell'abitazione toccheranno gli oneri ordinari, mentre l'effettivo intestatario della casa sarà tenuto ad onorare gli adempimenti straordinari. L'amministratore dovrà essere informato dei cambiamenti derivanti dal mutato status familiare. Tutti i dettagli spiegati dall'avvocato Carlo Bortolotti, civilista milanese esperto della materia condominiale - (VIDEO)


L'avvocato Carlo Bortolotti nel suo studio

Regime delle spese condominiali a seguito di separazione dei coniugi

In caso di separazione dei coniugi, sia consensuale che giudiziale, la cosiddetta "casa coniugale" verrà assegnata, a prescindere dall'intestazione e dall'effettiva proprietà, al coniuge convivente con la prole, il quale, godendo di un diritto reale di abitazione, dovrà pagare le spese relative all'ordinaria amministrazione dell'immobile, gravando, invece, le straordinarie sull'effettivo intestatario della casa; questo regime andrà previsto nelle condizioni di separazione e ne dovrà essere adeguatamente informato l'amministratore che, diversamente, continuerà legittimamente a chiedere i versamenti al solo intestatario dell'immobile (che magari non vi abita più). 

 

STUDIO LEGALE BORTOLOTTI

C.so Buenos Aires, 45 - 20124 MILANO
tel. 02.39562104 - fax 02.45485345 
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Video

Ultima modifica ilMercoledì, 19 Luglio 2017 17:14

17°C

Milano

Cloudy

Humidity: 82%

Wind: 11.27 km/h

  • 19 Aug 2017 23°C 14°C
  • 20 Aug 2017 20°C 8°C