updated 5:02 PM UTC, Apr 1, 2020

I social non sono organi d'informazione, dieci voci sul Coronavirus negate dall'OMS

  • Scritto da Zonca2020
  • Pubblicato in Attualita
In evidenza I social non sono organi d'informazione, dieci voci sul Coronavirus negate dall'OMS

L' OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), mette in guardia sulle false notizie che circolano sui Social, in merito al Covid-19


Né la pipì dei neonati, né la cocaina possono proteggere dal nuovo Coronavirus. Per molti questa affermazione potrà sembrare ovvia, ma la cosa non lo è per tutti. Per questo motivo è scesa in campo anche l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), che sta negando attraverso i suoi canali di informazione le due voci su Covid-19, la malattia causata dal patogeno SARS-CoV-2 (che precedentemente aveva il nome provvisorio 2019-nCoV). Alcune affermazioni possono entrare nella popolazione e alimentare una disinformazione che porta a ciò che l'OMS ha chiamato "informademia". 

Il nuovo coronavirus può raggiungere fino a 8 metri di distanza con uno starnuto?

  •  Falso. Mentre è vero che il virus viene espulso con starnuti e tosse, "le goccioline respiratorie raggiungono solo fino a 1 metro di distanza". Ecco perché gli esperti raccomandano di evitare il contatto ravvicinato con chiunque abbia la febbre o la tosse.
 

Le punture di zanzara trasmettono il coronavirus?

  • L'OMS sul suo sito web nega questa affermazione. "No! questo virus respiratorio si diffonde principalmente attraverso il contatto con una persona infetta attraverso goccioline respiratorie che si generano quando questa persona tossisce o starnutisce"... Non ci sono prove a sostegno dell'affermazione che possa essere trasmesso attraverso gli insetti. Per proteggersi, l'OMS raccomanda di evitare uno stretto contatto con chiunque abbia la febbre o la tosse. Praticando inoltre una buona igiene delle mani e delle vie aeree.
  

Il coronavirus può essere distribuito attraverso monete e banconote?

  • "Le informazioni preliminari indicano che il nuovo coronavirus può sopravvivere su una superficie per alcune ore. Un oggetto può essere contaminato da SARS-CoV-2 se una persona tossisce o starnutisce o lo tocca, ma il rischio di essere infettati dal nuovo coronavirus (SARS-CoV-2) per contatto con oggetti, come monete, banconote o carte di credito, è molto basso, chiariscono fonti dell'OMS. Il modo migliore per proteggere la salute è "lavarsi spesso le mani con un disinfettante a base alcolica o con acqua e sapone".

Il nuovo patogeno può diffondersi su grandi distanze attraverso l'aria?

  • I coronavirus non sono in grado di farlo. Le goccioline in cui si diffonde, provengono dalla saliva o sono secrezioni nasali, queste goccioline "sono troppo pesanti per diffondersi su lunghe distanze", spiega l'OMS. E avverte che, "l'infezione può verificarsi anche toccando gli occhi, la bocca o il naso dopo essere stati a contatto con una superficie contaminata".

Posso riutilizzare una maschera N95?

  • No, non possono essere lavate, né dovremmo sterilizzarle con un disinfettante per le mani. "Le maschere, comprese quelle cliniche con filtro piatto e le N95, non devono essere riutilizzate. Se sei stato in stretto contatto con una persona infetta dal nuovo coronavirus o altre infezioni respiratorie, la parte anteriore della maschera deve essere considerata come contaminata.

È sicuro ricevere una lettera o un pacco dalla Cina?

  • Sì. "Grazie a studi precedenti, sappiamo che i coronavirus non sopravvivono a lungo su oggetti come lettere e pacchi", afferma l'OMS.

Gli animali da compagnia possono diffondere il coronavirus?

  • Al momento non ci sono prove che questo sia il caso, afferma l'organizzazione sanitaria. Ma sottolinea anche che "è sempre conveniente lavarsi le mani con acqua e sapone dopo aver toccato uno di questi animali per proteggersi da vari batteri comuni che possono essere trasmessi all'uomo".

I vaccini contro la polmonite proteggono dal nuovo virus?

  • "No. I vaccini contro la polmonite, come il pneumococco e il vaccino Haemophilus influenzae di tipo B (Hib), non proteggono dal nuovo coronavirus", ha dichiarato l'OMS. La SARS-CoV-2 è un nuovo virus e richiede un nuovo vaccino. Diversi vaccini si stanno testando.

È una buona idea sciacquare il naso con una soluzione salina per prevenire l'infezione?

  • "Anche se alcune prove indicano che il risciacquo del naso regolarmente con soluzione salina può accelerare il recupero dopo un comune raffreddore, non è stato dimostrato che prevenga le infezioni respiratorie." L'OMS al momento non raccomanda alcun farmaco specifico per prevenire o curare l'infezione. Tuttavia, "è necessario trattare adeguatamente le persone infette da questo virus per alleviare i sintomi e cercare misure di supporto ottimizzate per quelli con sintomi gravi. Alcuni trattamenti specifici sono in fase di studio e saranno testati in studi clinici"...

Il nuovo coronavirus può essere ucciso in 30 secondi con un asciugamani ad aria ?

  • No, gli asciugamani ad aria come quelli usati nei bagni pubblici non uccidono il virus. "Per proteggersi dal nuovo coronavirus (SARS-CoV-2), lavarsi frequentemente le mani con un gel idroalcolico o con acqua e sapone. Una volta puliti, asciugarli bene con asciugamani di carta o un essiccatore ad aria calda", conclude il OMS.

 

 

Ultima modifica ilSabato, 29 Febbraio 2020 11:09

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

-2°C

Milano

Clear

Humidity: 39%

Wind: 9.66 km/h

  • 03 Jan 2019 3°C -3°C
  • 04 Jan 2019 2°C -6°C