Log in
updated 12:22 PM UTC, Jun 1, 2020

Salute e benessere; la ricerca arriva ad una svolta nel campo dei Probiotici

Passi da gigante della ricerca nel campo della salute e della prevenzione, scoperti probiotici che permettono il rilascio intestinale di miliardi di fermenti, vivi, integri e attivi, tutti in un semplice stick.


Una flora batterica adeguata è supporto necessario al normale funzionamento dell'intero organismo, influenzando non solo il benessere intestinale ma lo stato di salute generale. La ricerca scientifica ha da sempre definito il nostro intestino come un secondo cervello, in esso vi sono infatti localizzati oltre cinquecento milioni di neuroni, che compongono una complessa rete nervosa intercomunicante, essenziali per un'adeguata funzione gastrointestinale. La continua attività di ricerca di Citozeatec nel corso della sua ultra trentennale esperienza in ambito enzimologico biodinamico ha portato a importanti conquiste nel trattamento complementare di moltissime patologie. In infettivologia, malattie neuro degenerative e malattie metaboliche, grazie alla messa a punto di preparati quali Citozym e altri integratori alimentari biodinamici, si riesce a dare una migliore qualità della vita, la biodinamica cellulare è alla base di questa rivoluzionaria ricerca.
Una ricerca recentemente definita come il "paradigma di ogni strategia medica" (prof. Stefano Lenzi, Ambulatori Sanitari della Corte Costituzionale, "Pianeta Salute" n. 189, novembre 2016). Anche nell'ambito del campo dei probiotici o dei fermenti in grado di reintegrare la flora batterica del nostro intestino, come prevenzione ai più comuni malesseri, Citozeatec porta oggi innovazione, frutto della competenza di ricercatori che operano avendo come mission salute e benessere: si è così giunti a formulare Probiotic P-450, il primo preparato che permette rilascio intestinale dopo assunzione orale di miliardi di microrganismi vivi, integri e attivi. Grazie alle peculiari proprietà della componente biodinamica che protegge le cellule probiotiche dall'attacco dell'acido cloridrico, prodotto dallo stomaco, tappa obbligata del transito verso l'intestino, Probiotic P-450 grazie alla sinergia fra miscele di microrganismi probiotici e molecole biodinamiche è in grado di ottimizzare lo sviluppo in ambiente intestinale di tutti i fermenti lattici, garantendo una corretta funzione terapeutica. In Probiotic P-450 sono presenti più di 13 miliardi di lattobacilli per dose, opportunamente selezionati (LattobaeillUS salivarius, ceppo SP 2, e Lactobacillus cuci, ceppo BGP93), vengono protetti dalla degradazione derivante dal transito in ambiente acido gastrico (stomaco), da una matrice biodinemica studiata ed elaborata a tale scopo. Probiotic P-450 contiene anche agenti probiotici (inulina) e vitamine, utili al processo di ricolonizzazione intestinale (vitamina E, vitamina A, vitamina D). I probiotici trovano utilizzo razionale in svariate situazioni: diarrea da dismicrobismo indotto da antibiotici, sindrome del colon irritabile, infiammazione intestinale, patologieda Helicobacter pylori, obesità, stitichezza, alterato assorbimento di minerali, prevenzione delle infezioni in chirurgia, infezioni del tratto urinario maschile e femminile, con particolare riferimento a cistiti, uretriti e vaginosi batteriche, oltre che per la normalizzazione della funzione intestinale durante gravidanza e allattamento. Svariate pubblicazioni evidenziano inoltre l'efficacia dei probiotici in caso di ipercolesterolemia, ipertensione, riduzione della colonizzazione probiotica dell'intestino in condizioni che possono danneggiare la flora batterica intestinale (infezioni intestinali, dispepsia, scorrette abitudini alimentari, stress) e nella prevenzione di altre patologie, inoltre restituire un benessere fisico diffuso.
La pratica confezione in stick consente l'assunzione di Probiotic P450 in qualsiasi momento, senza necessità di acqua, e garantisce la vitalità delle cellule probiotiche a temperatura ambiente, senza necessità di conservare il prodotto in frigorifero. La posologia suggerita in fase acuta è di uno stick al giorno sia nell'adulto sia nel bambino, senza particolari aggiustamenti, mentre in profilassi sono sufficienti due somministrazioni settimanali. Pro-biotic P-450 è distribuito in farmacia e non necessita di prescrizione medica.

Per informazioni: www.citozeotecit.

 

 

Fonte: Focus_Italia 

Integratori Biodinamici, la ricerca italiana si fa strada nel mondo

 Terapia complementare enzimatica: il nuovo paradigma di ogni strategia medica


“La trasformazione dell’energia è la primaria funzione degli esseri viventi” questa è stata la prima frase pronunciata da Pasquale Ferorelli all'apertura del convegno tenutosi a Vienna lo scorso 10 Novembre. Una platea di professionisti del settore medico, farmaceutico ed universitario, si è riunita presso la sala convegni Springer Schlosell per approfondire, durante otto ore ininterrotte, le tematiche studiate e messe in pratica dai Ricercatori Citozeatec, l’azienda italiana che, tramite biotecnologie industriali a conversione enzimatica, produce componenti Biodinamici. Osservando il ruolo degli enzimi e conoscendone a fondo l’attività, possiamo chiaramente entrare nella consapevolezza che ciò che noi chiamiamo “malattia”, altro non è che un “disordine enzimatico”, che causa uno scompenso energetico. Una problematica energetica che è necessario riorganizzare affinché gli enzimi possano rigenerare i componenti per la cellula. Una prova di ciò viene dagli studi clinici evidenziati durante il convegno, dove è stato possibile osservare, diversi casi clinici connessi alla rigenerazione cellulare: dalla completa ricrescita della prima falange dell’indice della mano destra di una bambina di tre anni, all'osservazione della “restitutio ad integrum” di una ferita causata da incidente con motosega, in cui si erano danneggiati nervi e tendini. Il tutto corredato da spiegazioni derivanti da ricerche scientifiche condotte presso svariate Università italiane ed estere con cui collabora Citozeatec. Ogni caso clinico riportato è stato seguito dall'analisi delle ricerche condotte in linea sperimentale, validanti la reale potenzialità dei componenti Biodinamici. In riferimento ai casi di rigenerazione tissutale è stata illustrata la ricerca condotta su sistema murino che ha prodotto la rigenerazione del midollo spinale. A conferma della teoria che ipotizza l’attivazione di cellule staminali tramite l’utilizzo, principalmente di Citozym, preparato biodinamico contenente una vasta gamma di attivatori enzimatici, Ferorelli titolare della suddetta azienda, ha riportato il caso di un paziente di 83 anni affetto da carcinoma epiteliale della base cranica, dimesso dall'ospedale in quanto insensibile alle terapie d’elezione proposte. Successivamente all’utilizzo di Citozym, per uso topico ed orale, le immagini illustrate alla platea mostravano evidente rigenerazione dell’osso cranico e del cuoio capelluto, con conseguente netto miglioramento delle condizioni di vita del paziente. Altro esempio rilevante, a conferma della validità dei preparati biodinamici, è stato il caso di un ragazzo di 20 anni che presentava una profonda lesione alla regione lombare a seguito di un incidente stradale in moto: dopo un trattamento di 10 giorni, le foto mostravano rigenerazione della cute e corretta riepitelizzazione, con assenza di tessuto fibrotico. Il successo dell’evento ha generato il progetto condiviso da medici, biologi e ricercatori partecipanti, di pianificare nel 2019 una serie di workshop monotema ici dedicati all'utilizzo di preparati biodinamici nei campi di impiego più diversi. Si sono inoltre approfondite le ricerche eseguite su numerose patologie con attenzione particolare alla ricerca della riduzione della stenosi carotidea da placca ateromasica.

 

Sottoscrivi questo feed RSS

FEED RSS