updated 4:47 PM UTC, Dec 13, 2018

Indonesia, dopo il terremoto un devastante Tsunami colpisce l'isola di Celebes (I VIDEO)

  • Scritto da Zonca2018
  • Pubblicato in Attualita

Nella giornata di ieri uno tsunami ha colpito l'isola di Celebes nell'Indonesia centrale dopo un forte terremoto di magnitudo 7.5, difficili i soccorsi al momento si parla di almeno 50 morti, ma si teme un bilancio molto più pesante


Rahmat Triyono, capo del centro per terremoti e tsunami presso l'agenzia di geofisica indonesiana, ha confermato con un dispaccio diramato ai media che " un vero tsunami ha colpito Palu" , la capitale della provincia, a circa all'80 km dall'epicentro del terremoto. "Lo tsunami si è verificato a 18 h 22 locali, le onde hanno colpito la costa orientale  con un'altezza massima di 3,5 metri. Molti edifici sono stati distrutti dal terremoto e le onde hanno poi completato l'azione della natura, secondo le autorità indonesiane, che per ora non hanno fornito alcuna informazione su eventuali vittime, diverse famiglie sono state dichiarate disperse e le comunicazioni con la zona, comprese le città di Palu e Donggala, sono state interrotte. Queste due città ospitano circa 600.000 persone e i soccorsi faticano a raggiungere i posti più colpiti dalle onde, che hanno spazzato via molte case sulla riva  mentre la gente, nel panico, fuggiva. Il timore è che il bilancio dei morti e dei dispersi possa essere molto alto. I primi video amatoriali dei testimoni, rimbalzati in tutto il mondo, mostrano immagini di un'onda e di un muro d'acqua che si abbattono sulle coste, distruggendo ogni cosa sul cammino. Immagini che riportano alla memoria la tragedia del 26 dicembre del 2004 quando un tremendo tsunami sconvolse l'intero sudest asiatico facendo almeno 230 mila vittime. La costa centro-occidentale dell'isola indonesiana di Sulawesi è stata colpita prima del tramonto da un doppio terremoto e poi dallo tsunami. Una tragedia - specie quella del maremoto - le cui dimensioni non sono ancora chiare, complice anche il sopraggiungere della notte che ha reso più difficili le operazioni di soccorso. Il maremoto è seguito alla seconda scossa di terremoto. Prima ce ne era stata un'altra, sempre forte ma di minore intensità: con una magnitudo di 6,1 aveva già provocato un morto e almeno una decina di feriti, senza provocare danni estesi. La scossa successiva, alle 18.02 locali, 27 chilometri a nord-est della città di Donggala e a soli 10 chilometri di profondità, è stata più devastante. La Protezione civile indonesiana segnala una grande quantità di case crollate. Danni estesi anche a un centro commerciale della capitale provinciale di Palu, 78 chilometri più a sud, dove vivono oltre 350mile persone. Il sisma è stato avvertito in un'area ancora più estesa, fino alla parte indonesiana dell'isola del Borneo. Ma la distruzione causata dal secondo terremoto potrebbe essere inferiore a quella dell'onda d'acqua che si è abbattuta poco dopo a Palu, il punto più meridionale di uno stretto golfo. Il momento dell'avvicinamento della massa d'acqua e dell'impatto è stato ripreso da un residente con un telefonino, mentre con altre persone era al riparo all'ultimo piano del centro commerciale sul litorale, il Palu Grand Mall. Nel filmato si vede l'acqua spazzare una prima linea di abitazioni, per poi penetrare violentemente all'interno della città per centinaia di metri, avvolgendo palazzi e strutture - tra cui la moschea Baiturrahman, la principale della città - già danneggiate dal sisma.

Le rovine della moschea Palu dopo lo tsunami che ha devastato l'isola di Sulawesi (Indonesia), il 29 settembre.

In un altro filmato, ripreso da una nave, si vedono decine di case di legno galleggiare sull'acqua. "Senza le telecomunicazioni e con l'oscurità ostacolano i nostri sforzi per ottenere informazioni", ha dichiarato Sutopo Purwo Nugroho, del Consiglio nazionale indonesiano per la gestione dei disastri. 

Gli abitanti di Palu portano un corpo dopo il terremoto seguito da uno tsunami sull'isola di Sulawesi (Indonesia) il 29 settembre.

 Non è stato fornito alcun rapporto ufficiale, ma le prime immagini dalla città di Palu (350.000 abitanti) sulla costa occidentale di Celebes hanno mostrato corpi distesi vicino alla costa, alcune coperte da coperte blu. Le carcasse di veicoli testimoniano la violenza dell'onda che ha colpito la costa. "Ci sono molti corpi, ma non sappiamo esattamente quanti", ha detto il capo dei servizi di emergenza, Syaugi Muhammad. "Non abbiamo ancora ricevuto informazioni complete perché le comunicazioni sono interrotte", ha dichiarato Sutopo Purwo Nugroho, portavoce dell'agenzia nazionale per la gestione delle calamità.

L'aeroporto di Palu è stato chiuso per ventiquattro ore a causa di danni alle strutture. 

Questo terremoto di magnitudo 7.5, secondo l'USGS, è il più importante della serie di violenti terremoti che hanno causato oltre 500 morti e circa 1.500 feriti ad agosto sull'isola di Lombok. vicino di Bali. L'Indonesia, un arcipelago di 17.000 isole e isolotti formato dalla convergenza di tre grandi placche tettoniche (Indo-Pacifico, Australiano, Eurasiatico), si trova sull'anello di fuoco del Pacifico, quindi un'area di grande attività. sismica.

 

Video





Ultima modifica ilSabato, 29 Settembre 2018 07:29

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

-4°C

Milano

Partly Cloudy

Humidity: 86%

Wind: 1.61 km/h

  • 15 Dec 2018 1°C -6°C
  • 16 Dec 2018 0°C -2°C