updated 3:05 PM UTC, Nov 23, 2019

Giubbotti Gialli: in Francia le proteste diventano sempre più violente, un campione di boxe si scontra con i gendarmi (VIDEO)

  • Scritto da Zonca2019
  • Pubblicato in Attualita
Giubotti Gialli manifestano a Parigi e in tutta la Francia contro il governo Macron ilcomizio Giubotti Gialli manifestano a Parigi e in tutta la Francia contro il governo Macron

Sabato, durante la mobilitazione parigina dei giubbotti gialli, un uomo ha attaccato i gendarmi a mani nude come su un ring di boxe, è rivolta popolare (VIDEO)


Sabato pomeriggio, durante la mobilitazione parigina dei giubotti gialli, sulla passerella Sédar-Senghor, situata tra il Giardino delle Tuileries e l'Assemblea Nazionale, un uomo si è difeso dai gendarmi a colpi di pugni. Due video sono stati diffusi sui social network. "Sarà responsabile di questo attacco, vigliacco e scomodo", ha twittato il ministro degli Interni Christophe Castaner, in risposta a un messaggio dell'Unione dei commissari della polizia nazionale (SCPN). Definire un uomo che a mani nude si scontra contro scudi, giubbotti antiproiettile, protezioni e caschi, è alquanto paradossale. Questo la dice lunga sulla difficoltà in cui si trova il governo francese. Un governo che tenta di dettare legge (anche contro l'Italia), in europa, ma che vive una situazione sociale al limite dell'implosione e di una guerra civile.

"Anche se sarai un riferimento per coloro che pensano di aver ragione, la tua carriera nello sport è finita, non hai i valori richiesti". L'uomo è stato identificato sarebbe un pugile professionista della regione di Parigi. Per ora, nessuna conferma ufficiale è arrivata dall'ufficio del pubblico ministero o dalla polizia.

Un'inchiesta è stata affidata alla sicurezza territoriale, ma per ora il procuratore non ha attivato alcuna procedura.

Insensibili alle concessioni dell'esecutivo e al grande dibattito nazionale che si aprirà a metà gennaio, i "giubbotti gialli" si sono riuniti nelle piazze simbolo di Bordeaux, Tolosa o Lione. I manifestanti sono stati osservati anche a Rouen, Rennes, Nantes, Reims, Marsiglia, Saint-Brieuc o Saint-Lô. Il ministro degli Interni Christophe Castaner ha contato circa 50.000 manifestanti in tutto il paese (contro 32.000 sabato 29 dicembre). Il ministro ha chiamato "tutti alla responsabilità e al rispetto della legge" dopo gli incidenti in diverse città. In serata, Emmanuel Macron ha denunciato una "violenza estrema" che ha detto di "attaccare la Repubblica".

Secondo una fonte ministeriale, sarebbero ora "meno di 2.000" per dimostrare ogni giorno in tutto il territorio. Un netto calo rispetto ai 230.000 della prima manifestazione.

Video

il pugile e i gendarmi


gli scontri di Parigi
Ultima modifica ilDomenica, 06 Gennaio 2019 12:47

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

-2°C

Milano

Clear

Humidity: 39%

Wind: 9.66 km/h

  • 03 Jan 2019 3°C -3°C
  • 04 Jan 2019 2°C -6°C