updated 2:03 PM UTC, Dec 9, 2019

31 Dicembre: Capodanno blindato nelle grandi città

  • Scritto da Cetto2007
  • Pubblicato in Attualita

Il capodanno nelle grandi città si festeggerà tra telecamere, fioriere anti-sfondamento, tiratori scelti,barriere betafence, nuove misure tecnologiche con una richiesta ai cittadini "#dacciunamano"


Il ministro dell’Interno Marco Minniti non vuole parlare di "potenziale rischio come a Berlino" ma di prevenzione, dicendo "... siamo molto occupati ma non siamo preoccupati. La guardia è altissima, abbiamo un importante sistema di sicurezza in campo , con l’obiettivo di garantire la massima tranquillità agli italiani a Capodanno". Scesi in campo agenti in borghese accompagnati da specialisti delle Unità operative antiterrorismo e pattuglie di tiratori scelti. Il Ministro ribadisce che il controllo antiterrorismo in Italia funziona bene e lo dimostrano gli ultimi fatti di Milano: "Il modello di controllo del territorio funziona bene, come ha dimostrato l’individuazione dell’attentatore di Berlino in fuga in Italia, non si sottovalutiamo nulla, ma al tempo stesso è giusto consentire ai cittadini di vivere serenamente le loro vacanze". A Milano, in piazza del Duomo, saranno attive telecamere ad alta definizione, tiratori scelti e agenti in borghese con uno speciale smartphone per la "diretta" delle immagini. In tutto questo scenario l'Antiterrorismo della Polizia e il Ros dei Carabinieri continuano ad essere in allerta rossa e sorvegliano da vino diverse decine di persone in ambienti radicali. Giovedì, nuova espulsione di un 22enne tunisino, Bendhiab Nasreddin, che, secondo gli investigatori aveva ricevuto dall’estero indicazioni su un possibile attentato in Italia. Contemporaneamente è stato arrestato un marocchino di 52 anni R. A, aveva provocato una rissa in una mensa Caritas al grido di «Allah Akbar». Proseguono anche le indagini sui movimenti in Italia di Anis Amri, l’attentatore di Berlino ucciso a Milano in uno scontro a fuoco con due poliziotti. Secondo Minniti Amri si stava muovendo in Italia senza dei veri e propri agganci con cellule del terrorismo islamico ma come un Lupo Solitario.

Oltre a tutti i controlli del territorio il viminale gioca anche la carta della partecipazione collettiva e lancia un appello ai cittadini "#dacciunamano" invitando tutti a telefonare a polizia e carabinieri, per segnalare anche solo percezioni di situazioni anomale o allarmanti.

Quindi ci raccomandiamo #dacciunamano

Ultima modifica ilDomenica, 01 Gennaio 2017 22:54

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

-2°C

Milano

Clear

Humidity: 39%

Wind: 9.66 km/h

  • 03 Jan 2019 3°C -3°C
  • 04 Jan 2019 2°C -6°C