updated 1:11 PM UTC, Oct 13, 2018

Il papa paragona l'aborto con "la chiamata di un sicario"

Papa Francesco, nella sua omelia durante la tradizionale udienza in Piazza San Pietro a Roma, ha volontariamente detto che praticare o accettare l'aborto è come assoldare un sicario


"Termina una gravidanza con un aborto, è come eliminare qualcuno, secondo voi è giustificato eliminare un corpo umano per risolvere un problema?", questa è la domanda che il Pontefice ha rivolto ai fedeli che seguivano la sua omelia in Piazza San Pietro.

"È giustificato fare ricorso a un sicario per risolvere un problema?", ha poi aggiunto Francis, oltre a parlare a lungo di come andrebbe seguito il comandamento "non uccidere", il Papa ha aggiunto in tono molto severo e inquisitorio che,  "Liberarsi, anche in modo giustificato, di un essere umano, è come chiamare un sicario per risolvere un problema!".

Il Papa ha attirato l'attenzione sul "deprezzamento della vita umana", attraverso le guerre, lo sfruttamento dell'uomo e l'esclusione. Ha poi aggiunto l'aborto a questa lista. "Come può un atto che rimuove una vita innocente essere umano o terapeutico, civile e molto comune?". Con queste parole Francesco chiude la sua omelia, spostando in modo molto sensibile l'opinione della chiesa cattolica, verso la scomunica di tutti quelli che usufruiscono di una pratica che troppe volte non è terapeutica ma solo di comodo.

Sottoscrivi questo feed RSS

FEED RSS

12°C

Milano

Cloudy

Humidity: 87%

Wind: 6.44 km/h

  • 15 Oct 2018 15°C 8°C
  • 16 Oct 2018 16°C 8°C