Salvini, il nuovo leader del movimento populista e transnazionale europeo

Il vice presidente del governo italiano e Primo Ministro lancia il suo progetto populista accompagnato da rappresentanti dei partiti euroscettici come alternativa per la Germania


Il leader della Lega e Ministro degli Interni Matteo Salvini, ha lanciato il suo progetto populista e transnazionale "Per cambiare l'Europa". Lo ha fatto accompagnato da rappresentanti di partiti euroscettici come Alternative for Germany (AFD), True Finns e il Danish People's Party, il primo ministro ungherese Viktor Orban e il leader francese di estrema destra Marine Le Pen.

"L'obiettivo è diventare il primo gruppo europeo, il più numeroso, e puntare a vincere e cambiare l'Europa", ha detto Salvini durante la presentazione, in un hotel nel centro di Milano, dell'alleanza dei partiti ultra nazionalisti per le elezioni europee del maggio. Salvini ha invitato gli europei ad "alzarsi" prima che l'attuale Europa venga governata solo da "burocrati" e "banchieri". "Se l'UE è un pensiero unico basato sulla finanza e sull'economia, non è un sogno, è un incubo", ha ribadito.

Il leader della Lega ha fatto appello al trattato di Maastricht come tabella di marcia per il suo progetto. Un "sogno europeo che parla di piena occupazione, benessere economico e sociale e rispetto delle identità". Obiettivi che a suo parere sono stati "traditi dalle "burocrazie europee". 

Lo stesso "sogno europeo" di cui parlava Giovanni Paolo II quando sosteneva che "l'Europa ha senso se riconosce le identità", ricorda Salvini citando il papa polacco. " E non penso che per questo si possa accusare Giovanni Paolo II di essere un estremista ".

Il riferimento a Papa Wojtyla non è casuale. Nel manifesto della Lega per le elezioni europee il partito difende le "radici comuni cristiane" dell'UE. Un punto irrevocabile che condivide con la maggior parte delle formazioni populiste che hanno aderito a questa alleanza sovrana come i tedeschi di Afd, i veri finlandesi e il Partito popolare danese, presenti  lunedì scorso a Milano. Anche Marine Le Pen, leader del Raggruppamento Nazionale (RN), si sono uniti questo Venerdì. Ma il sogno di Salvini è di aumentare "la famiglia" il più possibile per "governare in Europa". Una famiglia che potrebbe far parte del Vox spagnolo con il quale Salvini ha riconosciuto la scorsa settimana di condividere "molti punti" del proprio programma.

Mettendo il primo mattone di questo enorme casato, Salvini ha avvertito che nell'alleanza dei partiti "alternativa all'Europa socialista e popolare" non c'è spazio per "nostalgici o estremisti. Le uniche persone nostalgiche sono a Bruxelles", ha detto.

"Tenendo presente ciò che è accaduto in passato, guardiamo al futuro: "sono i burocrati e i banchieri che sono stati nel governo dell'Europa da troppo tempo, che stanno affondando il sogno europeo", ha concluso Salvini.

Intervista doppia Salvini - Di Maio su "condono e pace fiscale" (VIDEO)

Un governo poco preparato e un'opposizione inesistente, fatta di "radical Chic" sostenitori e promotori di riforme ormai non più credibili.


Un Berlusconi ormai dedito ad altri campi, quelli verdi del calcio, con la nuova acquisizione del Monza e gli "intellettuali" che con Renzi stavano zitti e adesso giocano ad essere contro a tutti i costi. Salvini e Di Maio sono al potere senza la giusta opposizione che serve al buon andamento della democrazia, tutto quello che fino a pochi mesi fa aveva un valore oggi passa in secondo piano. Sono scomparse "le eminenze grigie" o "i colletti bianchi", che si muovevano nei corridoi del parlamento tessendo tele o organizzando i giochi del potere politico, sia nazionale che internazionale.  Oggi troviamo seduti nelle aule "giovani" che fino a qualche tempo fa non avevano niente a che fare con il mondo politico e poco conoscevano delle rigide "leggi e regole del palazzo" dove, anche solo una parola messa male o un congiuntivo sbagliato, causa degli tsunami nel mondo dell'economia nazionale. Forse Troppo scavezzacollo e populisti, sono sempre in campagna elettorale, non curanti delle continue cadute nelle reti gettate dall'informazione internazionale. Definito un "governo del cambiamento", forse troppo ambizioso, che si sforza di stare unito, anche quando i due Leader oggi al comando, Salvini e Di Maio si lanciano accuse attraverso media e social, anche quando le accuse diventano importanti. Questo governo "Giallo/Verde o  SalviMaio" va avanti tra il "Sovranismo Leghista" e l'"Inquisizione alla Morale" " del Movimento 5 Stelle, in mezzo ai due un arbitro a cui poco donano gli abiti da direttore di gara, il premier Conte, sempre preso tra un viaggio in Europa, dove calmare i germanici isterismi e uno a Roma per bacchettare le mani dei due giovani leader. Una doppia intervista (simulata), ci mostra quali sono le grosse crepe nell'esecutivo del paese, guardando il video sorgono spontanee domande; quando le prossime elezioni? quali reali danni economici sta causando un governo così spaccato? e quale voce può avere in un Europa sempre più debole, che sta mettendo sempre più impegno per frenare i forti venti populisti e nazionalisti?

 

La Mogherini esorta l'UE ad assumersi "maggiori responsabilità" per risolvere il problema dei migranti

Il capo della politica estera dell'UE, Federica Mogherini, ha esortato gli Stati membri a "assumersi maggiori responsabilità" e ad assicurare che l'operazione nel Mediterraneo continui a combattere la tratta di esseri umani.


Il governo di Roma ha in programma di chiedere all'Unione Europea di modificare le regole della missione Sophia (che attualmente vede al suo comando l'Italia) e di far ruotare i porti dove i migranti soccorsi in mare possano sbarcare. La Francia e la Spagna invece cercano di frenare la decisione Ue, perchè si aspettano di essere i principali paesi in cima alla lista.

Attualmente tutte le navi attraccano in Italia, ma il nuovo governo GialloVerde non vuole essere costretto a sopportare l'onere dei costi da solo ed è giunto il momento che gli altri stati dell'UE facciano la loro giusta parte accogliendo più migranti, dividendo le spese di una gestione che diventa giorno dopo giorno troppo onerosa.

Nei commenti, prima dei colloqui informali dei ministri della difesa dell'UE, la Mogherini ha invitato tutti a mostrare un "atteggiamento costruttivo" per lavorare e continuare la missione.

"Finora non è stato trovato un accordo comune... Non possiamo assolutamente permetterci di continuare un'operazione dell'UE senza chiarezza sulle regole che deve seguire", ha detto prima dell'incontro a Vienna.

"Sarebbe bello se gli stati membri si assumessero maggiori responsabilità", ha aggiunto. "L'importante è riuscire a mantenere l'operazione in corso ... Questo sarà un risultato notevole per tutta l'Unione europea".

Il ministro della Difesa tedesco Ursula von der Leyen ha dichiarato che il mandato di Sophia si deve concludere alla fine dell'anno e ci si aspetta che i leader dell'UE risolvano la questione di come i richiedenti asilo che vengono in Europa, dovrebbero essere distribuiti tra gli stati membri e come dovrebbero essere invece rimpatriati. "Questa è la domanda che, comunque, è in cima all'agenda dei leader dell'UE... e quindi mi aspetto che questa questione venga risolta in autunno", ha affermato.

L'accordo di Sophia è stato lanciato nel giugno 2015 in seguito a una serie di naufragi mortali e da allora ha raccolto migliaia di migranti che si muovevano nel Mediterraneo.

Secondo il quotidiano La Stampa, l'idea italiana è di ruotare gli sbarchi tra i porti del Mediterraneo, con particolare attenzione alla Francia e alla Spagna, e con la Grecia e Malta che già oggi condividono il carico.

Il ministro della Difesa italiano, Elisabetta Trenta, ha dichiarato ieri: "Accettando la nostra proposta, l'UE avrà l'opportunità di dimostrare che è una vera comunità di valori e intenzioni, rifiutandola negherà i propri principi fondamentali L'Italia ha respinto le navi con i migranti salvati in mare per fare in modo che i paesi dell'UE facciano la loro parte, senza voltare le spalle mentre l'Italia è alle prese con arrivi di migranti apparentemente senza fine.

  • Pubblicato in Esteri
Sottoscrivi questo feed RSS

FEED RSS

-2°C

Milano

Clear

Humidity: 39%

Wind: 9.66 km/h

  • 03 Jan 2019 3°C -3°C
  • 04 Jan 2019 2°C -6°C