updated 2:07 PM UTC, Mar 31, 2020

Nel 2021, la F1 diventerà più interessante, più economica e più pulita

Più contestato, più economico e in definitiva più pulito, questo è il futuro attinto dalla Formula 1 dal 2021


Nuovo regolamento presentato giovedì a margine del Gran Premio degli Stati Uniti ad Austin (Texas) "La F1 sarà meno complessa e più facile da capire", ha dichiarato il presidente della International Automobile Federation (FIA) Jean Todt, aggiungendo che le nuove regole sono state create, "per rendere il nostro sport più sostenibile e più sicuro".

Adottati all'unanimità dal World Sports Council, l'autorità suprema di questo sport, si applicheranno dall'inizio della stagione 2021 e sostituiranno tutte le disposizioni previste da quelli che in precedenza erano stati definiti "Accordi Concorde".

Tra le misure più importanti vi è un limite di costi di 175 milioni di $ per stagione e per ogni squadra, questa cifra deve essere confrontata con un budget totale di circa 500 milioni di dollari attualmente a disposizione di team come Mercedes e Ferrari.

Ma non coprirà tutto: le spese di marketing, gli stipendi dei piloti e quelli dei tre membri più pagati in ogni stalla in particolare, non saranno inclusi.


Quindi, le auto saranno semplificate, non solo per renderle meno costose, ma anche per animare le gare, che oggi sono spesso processioni di auto in rigorosa fila e il cui risultato dipende principalmente dalle strategie di cambio delle gomme.

Ci vogliono automobili "più capaci di combattere in pista", ha detto Chase Carey, che rappresenta il FOM, il promotore americano della F1. "La F1 è uno sport incredibile seguito da circa 500 milioni di fan e vogliamo rispettare il suo DNA". "Vogliamo rispettare questo DNA ma anche consentire alla F1 di adattarsi al mondo moderno. In questo modo torneremo a vedere delle auto che combattono in pista scatenando adrenana e suspance..."

Regole obbligate visto il forte aumento della popolarità per discipline che forse un tempo erano secondarie, come la Formula elettrica seguita da un pubblico più giovane e più preoccupato per la protezione dell'ambiente e le conseguenze del riscaldamento globale.

Il testo presentato giovedì fissa a 25 il numero massimo di Gran Premi all'anno (per 21 quest'anno e 22 l'anno prossimo) ma anche una riduzione della loro durata da quattro giorni (giovedì a domenica) a tre (venerdì / Domenica).

I responsabili tecnici della FIA e della FOM hanno ammesso che queste nuove regole tecniche rallenteranno la F1, dell'ordine di 3-5 secondi al giro, a seconda del circuito. Ma questa cifra dipenderà da ciò che gli ingegneri di F1 troveranno per aggirare le limitazioni poste in essere, pur dovendo rispettare il massimale di 175 milioni di dollari.

Per quanto riguarda l'ambiente, non fa direttamente parte degli annunci di giovedì, ma la F1 dovrebbe presto presentare una tabella di marcia per diventare più pulita.

La questione motori è in gran parte assente nelle nuove normative, ma Ross Brawn ha ricordato che l'attuale modalità di propulsione con l'ibrido V6 "è stata la più efficace" nel motorsport, in termini di minor inquinamento, tuttavia, nuove discussioni sono all'ordine del giorno con l'orizzonte del 2025, per pensare a nuove modalità di propulsione, ma anche all'uso di altri carburanti meno inquinanti, come l'idrogeno o il sintetico.

 

Fonte: AFP

  • Pubblicato in Sport

La Ferrari pre-vende la nuova SUPERCAR nonostante il prezzo di oltre 1 milione di euro (LE FOTO)

La casa automobilistica di Maranello annuncia la produzione di nuove auto sportive definendole "l'esperienza di guida più vicina alla Formula 1"


La Ferrari ha annunciato una nuova supercar open-top (senza tetto) che descrive come "probabilmente l'esperienza di guida più vicina e più pura alla Formula 1" e ha già prevenduto l'intera prima tranche di produzione dei nuovi modelli da corsa, nonostante un probabile prezzo di 1 milione di Euro.

In un evento privato per clienti devoti presso la sua sede di Maranello, la società ha dichiarato che produrrebbe meno di 500 modelli della Monza da 810 CV, che può raggiungere i 100 km/h in 2,9 secondi.

Nicolo Boari, responsabile marketing prodotti Ferrari, ha dichiarato che la nuova Monza sarà "la più potente di sempre nella storia della Ferrari", con un motore da 810 cavalli. Ha aggiunto che l'open-cockpit renderebbe le auto "probabilmente l'esperienza di guida più vicina e più pura alla Formula 1".

Le auto, che arriveranno nelle versioni monoposto o biposto, fanno parte dei piani del nuovo amministratore delegato per aumentare i profitti, vendendo ad un mercato elitario, più supercar in edizione limitata.

Louis Camilleri, che è diventato amministratore delegato della Ferrari dopo Sergio Marchionne, morto a luglio, ha dichiarato che tutte le Monza sono state pre-vendute ai selezionati clienti che hanno partecipato alla festa privata per la presentazione della nuova auto. 

La società ha rifiutato di dichiarare il reale prezzo delle auto, ma gli esperti hanno stimato che probabilmente supereranno il valore di 1 milione di Euro l'una. Oggi il modello più costoso in casa Maranello è il modello convertibile  "Ferrari Open" in edizione limitata che costa circa 2,1 milioni di dollari.

Questi ultimi modelli saranno i primi in una serie limitata denominata Icona, che fa riferimento alle auto da corsa Ferrari degli anni '50.

Camilleri ha anche rivelato i piani per la produzione dei primi veicoli sportivi (SUV), dichiarando di voler seguire le orme di concorrenti di lusso come Lamborghini e Aston Martin, con queste nuove direttive la Ferrari punta a raddoppiare i profitti annuali portandoli a 2 miliardi di euro entro il 2022. 

ECCO LE FOTO DELLA PRESENTAZIONE (https://twitter.com/search?q=ferrari%20monza&src=ty pd)

 

        

      

 

     

  

 

Sottoscrivi questo feed RSS

FEED RSS

-2°C

Milano

Clear

Humidity: 39%

Wind: 9.66 km/h

  • 03 Jan 2019 3°C -3°C
  • 04 Jan 2019 2°C -6°C