Log in
updated 2:49 PM UTC, Jul 14, 2020

L'autonomista che non ti aspetti. Il "rosso" Bonaccini avverte il governo: "O dà due miliardi alle Regioni o interrompiamo le relazioni istituzionali". E intanto studia da leader...

Stefano Bonaccini, presidente dell'Emilia-Romagna e della Conferenza delle Regioni ilComizio.it Stefano Bonaccini, presidente dell'Emilia-Romagna e della Conferenza delle Regioni

Brusco ultimatum a Conte da Stefano Bonaccini, presidente dell'Emilia-Romagna e della Conferenza delle Regioni, in una videoconferenza sull'assestamento al bilancio 2020 della Giunta emiliana. Il governatore è accreditato da più parti come uno di quelli maggiormente accreditati alla guida del Pd e forse a qualcosa di più a livello nazionale. Lui non si nasconde, anzi, si fa sentire e incalza la sua parte politica


"Col Governo bisogna che arriviamo un accordo, o stanzia altri 2 miliardi di euro per le Regioni a statuto ordinario o interrompiamo le relazioni istituzionali". Così Stefano Bonaccini, presidente dell'Emilia-Romagna e della Conferenza delle Regioni, in una videoconferenza sull'assestamento al bilancio 2020 della Giunta emiliana.

Sulla scuola "le Regioni pretendono di trovare un accordo insieme ai Comuni e alle Province. Stiamo lavorando per questo, abbiamo lavorato intensamente tutta la notte. Vediamo", spiega. "Mi auguro si possa trovare" un accordo, aggiunge, "altrimenti noi non potremmo dare l'intesa, ovviamente".

"Quelle linee guida che erano state presentate" sulla scuola "per noi non erano ricevibili. Abbiamo fatto delle controproposte che mi auguro il Ministero possa recepire e ho trovato grande disponibilità del ministro Azzolina", aggiunge Bonaccini.

AMBIZIONI DA LEADER - Come fa notare Affari italiani: Si tratta di un ulteriore segnale delle ambizioni da leader di Bonaccini. "Per battere la destra bisogna vincere le elezioni. Per vincere le elezioni bisogna avere un progetto e una visione di futuro, attraverso i quali aggregare un campo di forze politiche e civiche. Punto", aveva scritto su Facebook. Bonaccini non ha ancora sciolto le riserve su una sua discesa in campo. E mentre non nega di pensare alla leadership del Partito democratico su Twitter manda un chiaro messaggio alla sua forza politica in vista del voto di settembre. Proprio lui che a gennaio aveva interrotto la striscia negativa per il centrosinistra assicurandosi un secondo mandato in Emilia Romagna, una delle regioni più colpite dal Coronavirus. Una gestione della pandemia che l’ha fatto schizzare in cima alle preferenze dei governatori, secondo gli ultimi sondaggi.

Articoli correlati (da tag)

Ultimi da Fabio Pasini

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.