Log in
updated 12:39 PM UTC, May 29, 2020

Coronavirus, l'associazione di Burioni denuncia Sgarbi: "Gravi affermazioni e notizie false". Lui non ci sta: "Prepotenti che approfittano della paura. Le mie posizioni sono quelle di molti scienziati"

L’associazione Patto Trasversale per la Scienza (Pts), fondata da Roberto Burioni e Guido Silvestri, ha presentato un esposto penale contro Vittorio Sbarbi "per le gravi affermazioni fatte nel video del 9 marzo scorso pubblicato sul profilo Facebook (ora cancellato) e sul canale YouTube (vedi nostro servizio) sulla diffusione del virus e sulla malattia Covid-19. Nel video - rimarca il Pts - Sgarbi ha manifestato dubbi sulla pericolosità del virus e sulle modalità di diffusione del contagio, diffuso notizie false rispetto alla prevenzione e ridicolizzato le misure di contenimento adottate dal Governo" - (VIDEO)


Risultato immagini per vittorio sgarbi burioni

"Le mie posizioni sono quelle di molti scienziati. Dal Governo strategia della tensione per coprire le inefficienze del sistema sanitario. Ogni mia dichiarazione è ispirata alla posizione di uomini di scienza che hanno indicato i limiti del virus rispetto alla mortalità". Vittorio Sgarbi non ci sta e replica alla denuncia presentata nei suoi confronti dall'associazione Patto Trasversale per la Scienza (Pts).

"Nessuna mia affermazione - scrive il critico d'arte su Facebook - prescinde dalle posizioni di virologi ed epidemiologi quali Gismondo, Bassetti e Tarro, ai quali mi sono ispirato. Non ho istigato nessuno - sottolinea - ma ho raccomandato i precetti cristiani della visita agli infermi nel momento in cui si è dichiarato che a Codogno il virus era stato debellato".

"Tra le opere di misericordia - continua Sgarbi - c’è l’obbligo di visitare gli infermi. Denuncio quindi la prepotenza, l’aggressione, la presunzione di verità di chi, in nome della scienza, nega i dati oggettivi sulla malattia, virale ma non mortale, per coprire le insufficienze dello Stato nella sanità, procurando allarme e confondendo le cause di morte per attribuirle indebitamente al Coronavirus".

E ancora: "Per questa strategia della tensione si inventano associazioni inesistenti e farlocche, che approfittano della paura e della intimidazione, come il sedicente “Patto trasversale per la scienza”, che non ha niente a che fare con la scienza e che è espressione di una prepotenza che approfitta della paura dei cittadini e la propaga". Poi l'annuncio: "Ho dato mandato all’avvocato Cicconi di procedere contro chi si investe della scienza senza averla, diffondendo ignoranza. Vi chiedo - conclude - di condividere questo messaggio".

Coronavirus, Paragone scatenato contro la Bce: "Lagarde folle, questi sfondano la nostra economia". E ne ha pure per governo e M5S (VIDEO)

Durissimo intervento del giornalista, ex parlamentare del Movimento 5 Stelle, dopo le parole di Christine Lagarde presidente della Banca centrale europea sulla crisi in atto. La numero uno dell'Eurotower aveva detto: "Non siamo qui per ridurre gli spread, non è compito nostro" - (VIDEO)


 

 
Risultato immagini per lagarde conte
 
Cosa è successo, da finanzaonline.com

Deragliano le Borse europee dopo le misure annunciate dalla Banca centrale europea (Bce). Un fuoco di vendite che non risparmia nessun nel Vecchio continente: il Dax, e il Ftse 100 crollano del 9%, mentre il Cac40 fa meno 10,2% e il Ftse MIb lascia sul terreno quasi l’11% piombando sotto la soglia piscologica dei 16 mila punti. Vola anche lo spread Btp-Bund che continua a salire e dopo essersi spinto fino a quota 265 punti base ora viaggia a quota 252.

Pesanti perdite anche per Wall Street, con l’indice Dow Jones che precipita di oltre 8% dopo che la Borsa americana è stata sospesa al ribasso attraverso il meccanismo dei circuit breakers. E’ un panic selling generale sui mercati già traumatizzati dalla diffusione del coronavirus COVID-19 e ora scioccati dalla decisione della Bce di non toccare i tassi. L’istituto di Francoforte ha mantenuto il tasso di interesse sulle principali operazioni di rifinanziamento e i tassi di interesse sui prestiti marginali e sui depositi invariati rispettivamente allo 0,00%, 0,25% e -0,50%. La Bce ha varato altre operazioni di finanziamento e ha aumentato di 120 miliardi per il 2020 il piano di QE. In combinazione con l’attuale programma di acquisto di attività (APP) ciò sosterrà condizioni di finanziamento favorevoli per l’economia reale in tempi di maggiore incertezza”, rimarca la Bce. Il piano base di QE prevede acquisti per 20 miliardi al mese.

Bce: non all’altezza delle aspettative del mercato“. Questo il titolo del commento realizzato da Andrew Bosomworth, head of german portfolio Management di Pimco, dopo gli annunci odierni della Bce, che non lascia molto spazio alle interpretazioni di come in generale siano state accolte le novità in arrivo da Francoforte. “Come previsto, i principali elementi del pacchetto di allentamento della Bce si sono concentrati sulla fornitura di liquidità a un’economia reale attraverso ulteriori operazioni di finanziamento a termine a tassi di interesse agevolati, nonché sul supporto della domanda aggregata complessiva attraverso acquisti di asset netti aggiuntivi, de-enfatizzando la riduzione dei tassi di riferimento”, rimarca l’esperto spiegando che “lasciare invariato il tasso di deposito a -0,5% riflette implicitamente il fatto che il consiglio direttivo riconosce la limitata efficacia dei tagli dei tassi al di sotto dei livelli attuali”.

Per Andrew Bosomworth la Bce “cercherà un forte contributo dal programma di acquisto del settore privato quando implementerà gli acquisti di asset aggiuntivi. Questo suggerisce un’inclinazione degli acquisti verso le obbligazioni societarie”. La reazione iniziale sui mercati del credito è stata però negativa, con spread che si sono ulteriormente allargati, sottolineando sia le elevate aspettative riposte nella Bce sia la fragilità dell’attuale contesto di mercato.

Risultato immagini per lagarde

Il mercato passa al setaccio le dichiarazioni di Christine Lagarde che ha definito “Il coronavirus è un grande shock“. Già prima dell’emergenza coronavirus COVID-19, la Bce aveva rivisto al ribasso le stime sul Pil dell’Eurozona, nel 2020, a una crescita di appena +0,8%. “Il Covid-19 – ha detto Lagarde nella conferenza stampa successiva all’annuncio sui tassi – rappresenta un nuovo rischio al ribasso”.

Sul fronte tassi, come sottolineano gli strategist di Mps Capital Services, Lagarde ha puntualizzato che il mancato taglio non vuol dire che la Bce è arrivata al “reversal rate”, ovvero al livello più basso oltre il quale non si possa andare. Riguardo alla possibilità di intervento se gli spread sui tassi governativi dovessero salire eccessivamente, la Lagarde ha puntualizzato che “la Bce non è qui per ridurre gli spread sui bond”.

Guardando alla reazione del mercato, gli esperti della banca senese scrivono: “La dichiarazione sugli spread sopra citata ha portato a forti vendite sui titoli periferici e corporate, con il tasso decennale italiano salito fino all’1,9%. La negatività sulla crescita dell’Eurozona nel breve termine e l’insieme di misure di liquidità implementate hanno invece portato l’euro/dollaro a scendere sotto 1,12”.

I genitori ora potranno controllare l'account TikTok dei propri figli

In arrivo nuove funzionalità a favore di un maggior controllo da parte dei genitori, includeranno la definizione del tempo che i più giovani trascorrono nell'applicazione, il contenuto che vedono e i messaggi diretti autorizzati


L'applicazione mobile TikTok ha annunciato una nuova "modalità di sicurezza familiare" che consentirà ai genitori di controllare il modo in cui gli adolescenti utilizzano il social network. Includerà strumenti per gestire il tempo che i minori trascorrono nell'applicazione, i messaggi che ricevono e la capacità di limitare i contenuti alle pubblicazioni pubbliche, ovvero appropriate a tutti (ad esempio, senza volgarità). Nessuna delle funzionalità è nuova, ma ora l'applicazione ne consentirà il controllo da parte di un adulto. Per fare ciò, tuttavia, i genitori dovranno creare un proprio account TikTok.

Nonostante sia apparsa solo nel 2017, l'applicazione cinese ha chiuso il decennio tra le dieci più popolari Social App, subito dietro quelle più consolidate come Twitter, YouTube e Facebook. Lo scopo principale dell'applicazione è indurre gli utenti a creare un video virale, con un limite di pochi secondi. Ci sono molti balli coreografati, suggerimenti, sfide e persino video di cucina e trucco. Tuttavia, mentre in applicazioni come Instagram o YouTube, la prima cosa che gli utenti vedono sono i video di quelli che seguono, in TikTok l'utente vede prima i video più popolari scelti da un "misterioso algoritmo". 

In una dichiarazione sui nuovi strumenti, Cormac Keenan, responsabile del dipartimento di sicurezza di TikTok per la regione europea, ha dichiarato,  "Vogliamo che le persone si divertano con TikTok, ma è anche importante che la nostra comunità garantisca il benessere degli utenti stessi. L'obiettivo è aiutare genitori e tutori a proteggere i loro adolescenti in TikTok". 

Secondo i dati della società di analisi GlobalWebIndexa, la fascia d'età che più utilizza TikTok è dai 16 ai 24 anni. Purtroppo è facile trovare utenti più giovani e, sebbene l'età minima per utilizzare l'applicazione sia 13 anni, è possibile sfuggire al controllo dell'età (basta semplicemente dare un'altra data di nascita al momento della creazione dell'Account).

I nuovi strumenti di controllo parentale nascono dalle controversie sull'uso dell'applicazione da parte dei più piccoli, quando non vi è alcun monitoraggio. Una delle fonti di entrate di TikTok, oltre alla pubblicità, è la vendita di beni virtuali come emoji e adesivi, che gli utenti possono anche scambiarsi l'un l'altro. Nel 2019, TikTok ha scelto di limitare l'accesso a questi "regali digitali" ai minori, dopo che un'indagine della BBC nel Regno Unito ha scoperto che gli utenti più giovani stavano spendendo soldi veri, per offrire regali digitali (acquistati su TikTok), agli utenti più famosi in cambio della menzione nei loro video.

Il Regno Unito sarà il primo paese a ricevere l'aggiornamento con la nuova "modalità di sicurezza familiare", sebbene l'applicazione affermi che il nuovo aggiornamento, raggiungerà più paesi "nelle prossime settimane".

 

"MAI SOLI", l'esercito del bene che fa la differenza

Siamo alla terza edizione di "Mai soli" un premio voluto per ringraziare l'esercito del bene, che quotidianamente nei nostri ospedali porta quel calore indispensabile a chi vive momenti difficili


l Premio #Maisoli, giunto alla sua terza edizione, e' stato istituito dallo stesso assessore Gallera per dare merito al prezioso lavoro delle numerose Associazioni sanitarie e sociosanitarie che quotidianamente operano a supporto dei malati e delle loro famiglie. A presentarlo, quest'anno e il conduttore Rudy Zerbi che ha premiato le associazioni di volontariato che si sono distinte maggiormente.
VICINI AL MONDO DEL VOLONTARIATO
Gallera assessore al walfare di Regione Lombardia, "Siamo molto vicini al mondo del volontariato che coinvolgiamo spesso anche nelle nostre scelte - ha proseguito l'assessore lombardo - perche' da due anni all'interno delle nostre reti clinico assistenziali, quindi dei tavoli dove decidiamo come curare i pazienti, siedono le associazioni di volontariato proprio perche' portano un'angolatura che e' quella del parente o del malato che e' assolutamente preziosa, quindi qui facciamo qualcosa di importantissimo perche' li abbiamo inseriti all'interno delle cabine decisionali".
GRANDE EMOZIONE
Rudy Zerby, "Sono tanto felice perche' mai come oggi credo che ci sia bisogno di forza, di persone che dedicano il proprio tempo gli altri e per me e' una grande emozione. Di solito non sono emozionato quando faccio questo genere di cose per lavoro - ha aggiunto Zerby - ma oggi lo sono perche' so che incontrero' delle persone davvero speciali e questo mi riempie il cuore di gioia. Ho fatto molto volontariato, lo faccio, anche se in genere sono uno di quelli che non lo racconta, ma oggi - ha concluso - mi rendo conto che ho sbagliato e non lo faro' piu' perche' leggendo le
storie dei volontari ho capito che raccontarlo serve a coinvolgere altre persone, a dare una motivazione".
I PREMIATI
Di seguito, la lista delle associazioni premiate precedute dalla ASST/IRCCS di riferimento:
 
ASST PAPA GIOVANNI XXIII - Associazione Amici del Trapianto di
Fegato Onlus;
ASST BERGAMO EST - AMICI ONLUS - Associazione Nazionale per le
Malattie Infiammatorie Croniche dell'intestino;
ASST BERGAMO OVEST - Associazione Diabetici Bergamaschi Onlus;
ASST SPEDALI CIVILI - BS - ABE - Associazione Bambino Emopatico;
ASST FRANCIACORTA - Associazione Il Vischio;
ASST DEL GARDA - A.B.I.O. Sezioni di Desenzano e Manerbio;
ASST LARIANA - S.I.L.V.I.A. Onlus;
ASST CREMA - A.B.I.O. Crema Onlus;
ASST DI CREMONA - A.P.O.M. - Associazione Patologia Oncologica
Mammaria;
ASST DI MANTOVA -IOM Onlus - Istituto Oncologico Mantovano;
ASST DI LECCO - Associazione NuovaMente;
ASST DI LODI - A.B.I.O Lodi Onlus;
ASST RHODENSE - Presenza Amica;
ASST OVEST MILANESE - A...per non dimenticare Onlus; 
ASST DI MELEGNANO E DELLA MARTESANA - Le Note del Sorriso ODV;
ASST DI MONZA-A.L.I.Ce. Monza Onlus;
ASST DI VIMERCATE-Associazione ARCA Onlus;
ASST FATEBENEFRATELLI SACCO-AHMIS Onlus - Amici Hospice Malattie
Infettive Sacco;
ASST GAETANO PINI-CTO-Associazione Paraplegici Lombardia Onlus;
ASST NORD MILANO -A.S.B.B.I. - Associazione Sindrome
Bardet-Biedl Italia;
ASST NIGUARDA-Telefono Donna;
ASST SANTI PAOLO E CARLO -Amici della Nave;
ASST PAVIA-A.G.D. Pavia ONLUS - Associazione Giovani con
Diabete;
ASST VALTELLINA E ALTO LARIO -Insieme per un Sorriso Alta
Valtellina;
ASST SETTE LAGHI -Il Ponte del Sorriso Onlus;
ASST VALLEOLONA-As.V.A.P. 4 Onlus;
ASST VALCAMONICA - Auser O.D.V. di Pisogne;
ISTITUTO NEUROLOGICO BESTA - A Casa Lontani da Casa;
CA'GRANDA - OSPEDALE MAGGIORE POLICLINICO - PROGETTO ALICE ONLUS
-Associazione per la lotta alla SEU;
ISTITUTO NAZIONALE DEI TUMORI - Officine Buone Onlus;
IRCCS SAN MATTEO - Soleterre Onlus;
AREU - La Consulta del Soccorso. 




 
 

Indonesia, dopo il terremoto un devastante Tsunami colpisce l'isola di Celebes (I VIDEO)

Nella giornata di ieri uno tsunami ha colpito l'isola di Celebes nell'Indonesia centrale dopo un forte terremoto di magnitudo 7.5, difficili i soccorsi al momento si parla di almeno 50 morti, ma si teme un bilancio molto più pesante


Rahmat Triyono, capo del centro per terremoti e tsunami presso l'agenzia di geofisica indonesiana, ha confermato con un dispaccio diramato ai media che " un vero tsunami ha colpito Palu" , la capitale della provincia, a circa all'80 km dall'epicentro del terremoto. "Lo tsunami si è verificato a 18 h 22 locali, le onde hanno colpito la costa orientale  con un'altezza massima di 3,5 metri. Molti edifici sono stati distrutti dal terremoto e le onde hanno poi completato l'azione della natura, secondo le autorità indonesiane, che per ora non hanno fornito alcuna informazione su eventuali vittime, diverse famiglie sono state dichiarate disperse e le comunicazioni con la zona, comprese le città di Palu e Donggala, sono state interrotte. Queste due città ospitano circa 600.000 persone e i soccorsi faticano a raggiungere i posti più colpiti dalle onde, che hanno spazzato via molte case sulla riva  mentre la gente, nel panico, fuggiva. Il timore è che il bilancio dei morti e dei dispersi possa essere molto alto. I primi video amatoriali dei testimoni, rimbalzati in tutto il mondo, mostrano immagini di un'onda e di un muro d'acqua che si abbattono sulle coste, distruggendo ogni cosa sul cammino. Immagini che riportano alla memoria la tragedia del 26 dicembre del 2004 quando un tremendo tsunami sconvolse l'intero sudest asiatico facendo almeno 230 mila vittime. La costa centro-occidentale dell'isola indonesiana di Sulawesi è stata colpita prima del tramonto da un doppio terremoto e poi dallo tsunami. Una tragedia - specie quella del maremoto - le cui dimensioni non sono ancora chiare, complice anche il sopraggiungere della notte che ha reso più difficili le operazioni di soccorso. Il maremoto è seguito alla seconda scossa di terremoto. Prima ce ne era stata un'altra, sempre forte ma di minore intensità: con una magnitudo di 6,1 aveva già provocato un morto e almeno una decina di feriti, senza provocare danni estesi. La scossa successiva, alle 18.02 locali, 27 chilometri a nord-est della città di Donggala e a soli 10 chilometri di profondità, è stata più devastante. La Protezione civile indonesiana segnala una grande quantità di case crollate. Danni estesi anche a un centro commerciale della capitale provinciale di Palu, 78 chilometri più a sud, dove vivono oltre 350mile persone. Il sisma è stato avvertito in un'area ancora più estesa, fino alla parte indonesiana dell'isola del Borneo. Ma la distruzione causata dal secondo terremoto potrebbe essere inferiore a quella dell'onda d'acqua che si è abbattuta poco dopo a Palu, il punto più meridionale di uno stretto golfo. Il momento dell'avvicinamento della massa d'acqua e dell'impatto è stato ripreso da un residente con un telefonino, mentre con altre persone era al riparo all'ultimo piano del centro commerciale sul litorale, il Palu Grand Mall. Nel filmato si vede l'acqua spazzare una prima linea di abitazioni, per poi penetrare violentemente all'interno della città per centinaia di metri, avvolgendo palazzi e strutture - tra cui la moschea Baiturrahman, la principale della città - già danneggiate dal sisma.

Le rovine della moschea Palu dopo lo tsunami che ha devastato l'isola di Sulawesi (Indonesia), il 29 settembre.

In un altro filmato, ripreso da una nave, si vedono decine di case di legno galleggiare sull'acqua. "Senza le telecomunicazioni e con l'oscurità ostacolano i nostri sforzi per ottenere informazioni", ha dichiarato Sutopo Purwo Nugroho, del Consiglio nazionale indonesiano per la gestione dei disastri. 

Gli abitanti di Palu portano un corpo dopo il terremoto seguito da uno tsunami sull'isola di Sulawesi (Indonesia) il 29 settembre.

 Non è stato fornito alcun rapporto ufficiale, ma le prime immagini dalla città di Palu (350.000 abitanti) sulla costa occidentale di Celebes hanno mostrato corpi distesi vicino alla costa, alcune coperte da coperte blu. Le carcasse di veicoli testimoniano la violenza dell'onda che ha colpito la costa. "Ci sono molti corpi, ma non sappiamo esattamente quanti", ha detto il capo dei servizi di emergenza, Syaugi Muhammad. "Non abbiamo ancora ricevuto informazioni complete perché le comunicazioni sono interrotte", ha dichiarato Sutopo Purwo Nugroho, portavoce dell'agenzia nazionale per la gestione delle calamità.

L'aeroporto di Palu è stato chiuso per ventiquattro ore a causa di danni alle strutture. 

Questo terremoto di magnitudo 7.5, secondo l'USGS, è il più importante della serie di violenti terremoti che hanno causato oltre 500 morti e circa 1.500 feriti ad agosto sull'isola di Lombok. vicino di Bali. L'Indonesia, un arcipelago di 17.000 isole e isolotti formato dalla convergenza di tre grandi placche tettoniche (Indo-Pacifico, Australiano, Eurasiatico), si trova sull'anello di fuoco del Pacifico, quindi un'area di grande attività. sismica.

 

AVVOCATI RISPONDONO / Lavoro e casa: il "Licenziamento disciplinare" e i "Lavori straordinari in condominio". Cosa dicono gli esperti (VIDEO)

"Avvocati rispondono", la trasmissione di pubblica utilità a cura della redazione de ilComizio.it in cui 2 avvocati professionisti del diritto, il giuslavorista Davide Pollastro e il civilista Carlo Bortolotti, rispondono alle domande dei telespettatori. In questa puntata si parla di "Licenziamento disciplinare"; cos'è, cosa significa e quali sono le norme che lo regolano e di "Lavori straordinari in condominio"; vediamo quali sono gli aspetti da conoscere per capire come funzionano.

AVVOCATI RISPONDONO: Il "Bonus assunzioni giovani"; "Vizi e difformità dopo l'acquisto di un immobile" (VIDEO)

"Avvocati rispondono", la trasmissione di pubblica utilità a cura della redazione de ilComizio.it in cui 2 avvocati professionisti del diritto, il giuslavorista Davide Pollastro e il civilista Carlo Bortolotti, rispondono alle domande dei telespettatori. In questa puntata si parla di "Bonus assunzione giovani 2018"; il nuovo incentivo per l'assunzione di giovani under 35, ecco quali sono i requisiti necessari, la durata e lo sgravio dei contributi INPS. A seguire, "Vizi e difformità dopo l'acquisto di un immobile"; la legge prevede una serie di tutele per l'acquirente, vediamo i tempi e i modi per farle valere.

Milano, il Comune cambia programmi: nuova linea notturna, servizio potenziato in periferia e prolungamento dell'orario invernale. L'assessore Granelli spiega tutto (VIDEO)

Nuova linea notturna, potenziamento del servizio nelle periferie, orario invernale prolungato: novità in arrivo per il trasporto pubblico. L'intervista all'assessore alla Mobilità del Comune di Milano, Marco Granelli - (VIDEO)


A seguito della proroga del contratto di servizio tra Comune di Milano e Atm, l’Azienda di trasporti, in fase di contrattazione, si è impegnata a fornire servizi aggiuntivi a parità di risorse. La programmazione, a cura del Comune di Milano, ha puntato su linee notturne, potenziamento del servizio nei quartieri di periferia e prolungamento dell’orario invernale. “Come Comune siamo fortemente impegnati a migliorare il trasporto pubblico – dichiara Marco Granelli assessore alla Mobilità -. Rendere sempre più capillare e diretto nei quartieri il servizio e prolungarlo nelle ore notturne significa consentire ai cittadini di abbandonare l’uso quotidiano dell’auto, migliorare la qualità dell’aria ma anche dare un incentivo alle attività commerciali e imprenditoriali della città”.

Una nuova linea circolare attiva tutte le notti: la N25/N26 – Dal 2 maggio sarà istituita una nuova linea bus circolare notturna, la N25/N26 che percorrendo tutta la Cerchia dei Bastioni tutte le notti collegherà anche Centrale Fs M2/M3 a Cadorna Fn M1/M2 e favorirà l’interscambio con le stazioni metropolitane e ferroviarie. Il nuovo servizio notturno si aggiunge a quello attivo tutte le sere con le sostitutive delle linee metropolitane e con i filobus delle linee 90/91. La nuova linea assorbe e sostituisce, con un percorso più ampio, la precedente linea N6, finora attiva solo nelle notti del weekend. Le principali fermate del percorso, effettuate in entrambe le direzioni, saranno le seguenti: Centrale M2/M3, Lima M1, piazza Cinque Giornate, Porta Romana M3, piazza Ventiquattro Maggio, Porta Genova M2, Cadorna Fn M1/M2, Triennale, corso Sempione, Garibaldi Fs M2/M5 per poi tornare in Centrale M2/M3. Durante il weekend inoltre sono già attive le 9 linee della rete notturna che rispondono a una maggiore richiesta di mobilità nelle notti di venerdì e sabato. Questo consentirà a chi frequenta le aree più belle e più vive anche la sera della città come Arco della Pace, Darsena, Navigli, Isola e Garibaldi di lasciare a casa l’auto e usare i mezzi pubblici.

Più servizi nei quartieri di periferia - In superficie ci saranno potenziamenti di percorsi e modifiche per semplificare i collegamenti nei quartieri e con le linee della metropolitana. Avverranno in tre fasi: Modifiche dal 14 maggio – La linea 40 sarà potenziata, in particolare nell’area Boccioni-Quarto Oggiaro-Affori-Niguarda, con 4 corse in più per direzione nelle due ore di punta, la linea semplifica i collegamenti fra numerose scuole superiori e con due linee della metropolitana e Fs. Le linee 64 e 80 avranno una fermata in più in via Novara/S. Elena per collegare meglio il quartiere di Quarto Cagnino.

Modifiche dall’11 giugno – La linea 86 sarà potenziata tra Cascina Gobba M2, Quartiere Adriano e Precotto M1 con 5 corse in più per direzione nelle due ore di punta. La linea 51 ripristina il percorso su via Murat, con un nuovo capolinea a Zara M3/M5. La linea 45 modifica il percorso passando per via Facchinetti e farà una nuova fermata in viale Corsica per servire meglio il quartiere Forlanini. Modifiche da settembre - A partire da settembre, anche le linee 15, 24, 39, 46, 71 e 78 miglioreranno il servizio. Comune di Milano e Atm stanno facendo le necessarie verifiche di fattibilità. In particolare il 15 sarà prolungato fino a Rozzano. Potenziamenti sulle altre linee che servono rispettivamente i quartieri Vigentino, Ortica (collegamento con le RSA anziani), Cantalupa.

Per quanto riguarda le linee 71 e 78 nelle prossime settimane l’Amministrazione condividerà con i Municipi le possibili alternative per migliorare il servizio dei due bus che servono il quartiere Barona e Sant’Ambrogio e il collegamento con la M2 Famagosta e Romolo e l’Ospedale San Paolo e Porta Ludovica (71). La linea 78 nel quartiere di Quarto Cagnino facilitando i collegamenti con M5 San Siro e M1 Bisceglie e con l’Ospedale San Carlo. Orario invernale – Il servizio di Atm in metropolitana prolunga l’orario invernale di due settimane. Infatti si è deciso che l’orario estivo entrerà in vigore solo a partire dal 21 luglio (lo scorso anno è partito l’8 luglio). Il servizio invernale di superficie viene prolungato di una settimana: le fermate di bus, tram e filobus cambieranno i propri tabellari a partire dal 7 luglio e non più dal 30 giugno.

Sottoscrivi questo feed RSS

FEED RSS