Log in
updated 4:39 PM UTC, Sep 29, 2020

Francia, lo spettacolo indecente del big match tra Psg e Marsiglia. I parigini finiscono in 8, Neymar fa una figuraccia e tira in ballo il razzismo. L'Equipe: "Imbecilli" (VIDEO)

Psg-Marsiglia, rissa tra Neymar jr e Alvaro GonzalezGonzalez Psg-Marsiglia, rissa tra Neymar jr e Alvaro GonzalezGonzalez

Il big match di Ligue 1 va al Marsiglia, al secondo successo consecutivo che vince sul campo del Psg per 1-0, grazie alla rete di Thauvin. Nel recupero un contrasto tra Paredes e Benedetto è la miccia che fa scoppiare una clamorosa rissa: 5 espulsi, tra cui anche Neymar, beccato dal Var. L'Equipe stamane è andata in edicola con un editoriale durissimo per commentare una gara che doveva fare da vetrina al campionato francese e invece si è conclusa con 14 ammonizioni e 5 cartellini rossi: "Imbecilli" - (VIDEO)


Momenti di tensione nel corso del big-match di Ligue 1 tra Psg Marsiglia. Al minuto 38', Angel Di Maria ha sputato (senza colpirlo) all'indirizzo di Alvaro Gonzalez, un bruttissimo gesto non ravvisato dall'arbitro e che crea maggiore sdegno in piena pandemia da coronavirus. Il difensore spagnolo dell'OM ha anche discusso con Neymar a cui avrebbe detto: "Chiudi la bocca, scimmia". "Il razzismo, no" la secca risposta dell'attaccante brasiliano del Psg.

Alla fine il Psg ha perso partita e testa, chiudendo la sfida in 8 per le espulsioni di Kurzawa, Paredes e Neymar dopo una clamorosa rissa in pieno recupero. Per la squadra di Villas Boas sono entrati direttamente negli spogliatoi Amavi e Benedetto.

La tensione e le risse di Paris Saint-Germain-Marsiglia si trascinano anche dopo il 90', dove sono i social network a fare da campo di battaglia. Dopo le accuse di razzismo ad Alvaro Gonzalez, Neymar rincara la dose su Twitter: "Mi dispiace solo di non aver colpito in faccia quello str...o". E ancora: "Per il VAR è stato facile cogliere la mia aggressività (il brasiliano è tra i cinque espulsi del finale, ndr), ora voglio vedere anche l'immagine del razzista che mi ha chiamato 'scimmia figlio di put...a'. Io vengo espulso e a lui cosa succede?".

Il ds parigino Leonardo ha criticato l'arbitro Brisard: "La partita era fuori controllo, lo dimostrano i 14 cartellini gialli e i 5 rossi, questa sfida alla terza giornata è incomprensibile. Non capisco perché la Federazione non abbia mandato un arbitro come Turpin o Buquet, questo non aveva esperienza per una classica come Psg-Marsiglia".

GONZALEZ: "NON C'È POSTO PER IL RAZZISMO"
Dal canto suo, anche Gonzalez ha in qualche modo risposto indirettamente a O' Ney usando Twitter: "Non c'è posto per il razzismo. A volte devi imparare a perdere e assumerti le responsabilità sul campo"

 

 

PSG-MARSIGLIA 0-1
Il Marsiglia concede il bis: dopo la vittoria d’esordio contro il Brest, l’Olympique trova il secondo successo stagionale. Lo fa battendo il Psg, squadra che aveva già perso la partita iniziale del suo campionato contro il Lens. Dunque, la formazione di Villas-Boas interrompe il digiuno di vittorie contro i parigini, in grado di sconfiggere i marsigliesi nelle ultime 20 partite ufficiali giocate. La formazione di Tuchel crea molti tentativi in avvio gara, soprattutto grazie ai cross e a una conclusione insidiosa degli italiani Florenzi e Verratti. Il Psg fa possesso, costruisce, ma sotto rete non è preciso e non riesce a portarsi in vantaggio. Gol sbagliato, gol subito: al 31’ Payet calcia una punizione e trova Thauvin. Il francese tira di sinistro dalla destra dell’area piccola e trova l’angolino in basso a destra, mandando il Marsiglia sull’1-0. Dopo una fase di stallo fino all’intervallo, il Paris Saint-Germain entra in campo cercando di recuperare. Lo fa, però, con le stesse armi usate nel primo tempo: tanto possesso, una buona costruzione delle azioni, ma poca precisione al tiro. Inoltre, Mandanda è attento su molte conclusioni di Neymar e riesce a sventare il gol mettendoci i guantoni. Dunque, la squadra di Villas-Boas riesce a resistere agli assalti del Psg e a vincere il secondo match consecutivo. Un incontro che termina anche, purtroppo, con una rissa che coinvolge giocatori di entrambe le squadre: Amavi e Kurzawa arrivano alle mani, poi lo scontro si dilaga a macchia d’olio. Alla fine i due ricevono un rosso diretto e con loro vengono espulsi anche Benedetto e Paredes per doppio giallo, nonché Neymar, anche lui fuori direttamente per rissa. In attesa degli strascichi che avrà la zuffa finale, i biancoazzurri salgono a quota sei punti, a una lunghezza (e con un match in meno) dal terzetto in vetta formato da Nantes, Metz e Nimes. Al contrario, i campioni di Francia in carica incassano la seconda sconfitta consecutiva. Forse non si può ancora parlare di crisi, ma è chiaro che qualcosa non vada in casa Psg. 

Video

Ultima modifica ilLunedì, 14 Settembre 2020 16:39

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.